Archivi categoria: Emergenza Rifiuti

La gestione dei rifiuti a Manduria

IMG_7677Mentre i temi legati alla tutela dell’ambiente e alla salute dei cittadini prendono sempre più posto nei dibattiti pubblici e nei programmi di governi e partiti, a Manduria registriamo invece una certa “distrazione” nei confronti di queste problematiche. Di questa distrazione fa parte in primis la mancanza, da parte dell’ Amministrazione e di chi gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti, di qualsivoglia iniziativa di informazione ed educazione, verso gli abitanti di questo territorio, volte a suggerire ed incrementare comportamenti virtuosi. Constatiamo ad esempio che molti manduriani non apprezzano la raccolta differenziata dei rifiuti, se ne lamentano e, nel peggiore dei casi, la boicottano: ne sono prova le campagne circostanti l’abitato, ridotte ormai ad un’unica immensa discarica. Certamente si tratta di comportamenti non solo incivili, ma anche pericolosi per la salute di tutti noi e pertanto facciamo presto ad etichettarli come irresponsabili.
Continua la lettura di La gestione dei rifiuti a Manduria

Alcune differenze tra compost aerobico e compost da digestione anaerobica

Di Aldo Garofolo, ex ricercatore del CRA-ENC ed ex docente di analisi chimiche presso l’Università della Tuscia di Viterbo, facoltà di Agraria.

vaglio-compostaggioLa sostanza organica (SO) o biomassa contenuta nei rifiuti urbani e/o negli scarti vegetali delle attività agricole, può essere degradata, stabilizzata ed eventualmente trasformata in fertilizzante in due modi: aerobico (all’aria) e anaerobico (in assenza d’aria).
I due sistemi sono diametralmente opposti:
L’aerobico demolisce la sostanza organica in modo “naturale” e non produce gas combustibili. Se utilizza SO selezionata (da raccolta differenziata spinta, sfalci e potature verdi) produce un fertilizzante ottimo per impieghi in agricoltura e florovivaismo nella forma di compost di qualità.
L’anaerobico agisce per lo più a caldo, con produzione di metano e altri gas (bruciati per ottenere energia termica e/o elettrica) e di percolato liquido inquinante. Il rifiuto esausto (digestato) viene poi “stabilizzato” in presenza d’aria e, a seconda della tipologia, dà origine a un prodotto che i fautori chiamano in modo improprio e truffaldino “compost”, ma che invece ha una composizione chimica e una qualità nettamente inferiore al vero compost aerobico, oppure genera un nuovo rifiuto da portare ancora in discarica. Continua la lettura di Alcune differenze tra compost aerobico e compost da digestione anaerobica

Verdi Manduria: Diossina a Manduria proveniente dall’ILVA

legambiente-sullallarme-diossina-a-taranto-fatto-gravissimo-chiediamo-che-i-commissari-ilva-chiariscano-subito-1456768665In Riferimento alla recente notizia del presunto trasporto avvenuto per molti anni a Manduria di sacchi contenenti cenere di lavorazione dell’Ilva e carichi di diossina, notizia resa nota dal presidente nazionale di Peacelink Alessandro Marescotti e successivamente riportata dai media locali, i Verdi di Manduria esprimono tutta la loro preoccupazione per gli effetti che tali sostanze possono aver provocato sulla salute dei cittadini e il territorio di Manduria.
Questa notizia, è la prova di quanto ci riguardi da vicino la questione dell’inquinamento proveniente dall’Ilva e che la distanza dalle ciminiere non ci rende immuni dall’incidenza di patologie sanitarie in aumento come indicato negli studi pubblicati recentemente dall’Istituto Superiore di Sanità, riferiti ai quartieri limitrofi. Continua la lettura di Verdi Manduria: Diossina a Manduria proveniente dall’ILVA

Verdi Manduria: Sulla Raccolta differenziata a Manduria.

Raccolta differenziata manduriaLa raccolta differenziata è una necessità assoluta . L’opzione se incrementarla o meno non si pone. E questo per due ordini di motivi, uno di carattere sanitario, l’altro economico. Ridurre drasticamente il volume dei rifiuti da avviare a discarica o, peggio, ad inceneritore è essenziale: è scientificamente provato il nesso tra la presenza di questi impianti e il diffondersi di patologie tumorali. Continua la lettura di Verdi Manduria: Sulla Raccolta differenziata a Manduria.

Verdi di Manduria: Breve riflessione sulla gestione dei rifiuti

4°Quando appaiono sui giornali locali notizie come quella relativa all’ordinanza di Emiliano che autorizza 26 comuni del leccese a conferire i rifiuti nelle discariche di Grottaglie e Statte in provincia di Taranto, c’è sempre l’amico che ti chiama e chiede:”E voi Verdi che dite, che fate?”.
Risposta. Continua la lettura di Verdi di Manduria: Breve riflessione sulla gestione dei rifiuti

Incontri con l’I.S.D.E.- Salute, bene comune – 2° INCONTRO

12782067_10207415304932614_1601429933_nMALATTIE DA INQUINAMENTO: QUANDO L’ AMBIENTE DIVENTA UNA MINACCIA
PER UN’INDAGINE EPIDEMIOLOGICA A MANDURIA
Continuano gli incontri, promossi dai Verdi, con i medici dell’ISDE, associazione internazionale di medici che si impegnano per l’ambiente. Il prossimo si svolgerà giovedì 3 marzo 2016, alle ore 18.00, sempre presso la Sala Consiliare del Municipio di Manduria e vedrà protagonista il dott. Gianfranco Orbello, presidente dell’ISDE Taranto, che relazionerà su “Taranto e l’area ionica: dallo stato del suo ambiente alle ricadute sulla salute”. Continua la lettura di Incontri con l’I.S.D.E.- Salute, bene comune – 2° INCONTRO

Richiesta Indagine epidemiologica nel Distretto Sanitario di Manduria: ecco il modulo da scaricare!!

12744149_1286251918068803_9208948823043416612_n

L’associazione dei Verdi di Manduria ha dato avvio ad una raccolta firme per chiedere al Presidente della Regione Puglia,  al Presidente dell’Amministrazione provinciale di Taranto e ai Sindaci dei Comuni del Distretto Sanitario TA/7, ciascuna per le proprie competenze, l’avvio di una indagine epidemiologica sul territorio del Distretto Sanitario di Manduria, mirante a stabilire nessi causali certi tra le patologie di cui sopra e alcuni fattori inquinanti.

Continua la lettura di Richiesta Indagine epidemiologica nel Distretto Sanitario di Manduria: ecco il modulo da scaricare!!

VERDI CONTRO LA POLITICA RADIOATTIVA

radioattivo
Un nuovo rischio ambientale sta per abbattersi sulla provincia di Taranto: rifiuti radioattivi alla discarica Cisa Spa, sita nel Comune di Massafra. Da quanto appreso dai giornali, la Provincia, per mano del Dirigente all’ ambiente Dilonardo, ha firmato una determina che ha dato il via libera ad un’Aia per una validità di 16 anni alla Cisa Spa, per il confinamento temporaneo di materiali radioattivi.
continua a leggere

Emergenza Rifiuti: segnalazione di rischio ambientale

I verdi inviano all’ISPRA una segnalazione di rischio ambientale chiedendo un’immediato intervento

Al Direttore generale dell’I.S.P.R.A.
Stefano LAPORTA
Via Vitaliano Brancati 48 – 00144 ROMA
E p. c.
Al Sindaco di Manduria
Al Prefetto di Taranto
Loro sedi
Oggetto: segnalazione rischio ambientale; richiesta d’intervento.

Con la presente intendiamo segnalare una situazione di pericolo per l’ambiente e per la salute delle persone esistente in Manduria (TA).
Nell’immediata periferia a nord della città , in zona agricola, a poche centinaia di metri da una contrada densamente abitata e a breve distanza l’una dall’altra sussistono due discariche ed una stazione di compostaggio da R.S.U. e da sfalci provenienti da colture agricole.
Continua la lettura di Emergenza Rifiuti: segnalazione di rischio ambientale